Pubblico Impiego Regioni e Autonomie Locali

Novara:Assemblea sindacale retribuita.

Novara -

 

 

usb_logo_4c_PIUNIONE SINDACALE DI BASE

Pubblico Impiego

Federazione Provinciale di Novara

Via Goito n.5 28100 Novara t.fax :0321/628053

E-mail: novara@usb.it

ASSEMBLEA SINDACALE

RETRIBUITA.

 

Il giorno Mercoledì 22 marzo dalle ore

14:30 alle ore 16:30 presso la sede USB di

Novara via Goito 5

*Il personale è autorizzato a partecipare, computando quale orario per assemblea sindacale anche il tempo di percorrenza per raggiungere il luogo dell’assemblea.

 

Presenzieranno i responsabili della Federazione Provinciale di Novara e il responsabile Nazionale della USB, con il seguente ordine del giorno:

 

  • Discussione e votazione del documento congressuale nazionale confederale RIPRENDIAMOCI TUTTO e del documento congressuale di categoria integrativo; nonché delle eventuali mozioni ed ordini del giorno validamente presentati ai sensi del Regolamento congressuale nazionale USB P.I.;
  • Elezione dei delegati all’assemblea congressuale provinciale di P.I;
  • Elezione della/e rappresentanza/e aziendale di base;
  • Contrattazioni aziendali e vertenze del comparto e di settore
  • Questioni organizzative del lavoro (carichi di lavoro, mobilità ecc….)
  • Varie ed eventuali.

 

RIPRENDIAMOCI TUTTO!

Opporsi allo sfruttamento, al controllo, alla subordinazione. Ridare identità al movimento dei lavoratori.

Opporsi allo sfruttamento, al controllo, alla subordinazione.

UNIONE SINDACALE di BASE

II ° CONGRESSO NAZIONALE

Tivoli (Roma) 9-10-11 Giugno 2017

Documento PI

Cerchiamo di utilizzare al meglio il percorso congressuale, a partire dai posti di lavoro, svolgendo congressi veri e chiamando tutti gli iscritti a dare il proprio contributo.

Accompagniamo la discussione sul documento congressuale confederale e su questo di pubblico impiego con i contenuti delle piattaforme “voglio lavoro e stato sociale” e “contrattuale di pubblico impiego”. Praticare la democrazia dal basso richiede impegno e sacrificio, ma solo così è possibile raggiungere il risultato di costruire un sindacato che abbia nella partecipazione attiva allargata il suo punto di forza.

Ricostruiamo l’unità dei lavoratori partendo dai posti di lavoro, intorno ai bisogni della classe e alle necessità del nostro blocco sociale di riferimento. Pratichiamo il conflitto per respingere il tentativo di trasformare i lavoratori in schiavi e i cittadini in sudditi.

In questo Congresso siamo chiamati a registrare la macchina, a controllare i livelli, a verificare che tutto sia perfettamente funzionante e che ci sia il pieno di benzina nel serbatoio, perché la strada che abbiamo davanti necessita di un veicolo robusto e affidabile. Siamo tutte e tutti bravi meccanici. Mettiamoci al lavoro.