Milano:Venerdì 7 LUGLIO “salutiamo” i SINDACI delle Città Metropolitane.

Milano -

Venerdì 7 LUGLIO “salutiamo” i SINDACI delle

CMM d'Italia, in arrivo alle 15 a Palazzo

Isimbardi: molti di loro sostenitori della Legge

truffa Delrio!!!

NON SI SCHERZA! con la sicurezza dei cittadini. NON

SI CHERZA con la tenuta degli edifici scolastici dove i

nostri studenti trascorrono gran parte delle loro

giornate.

Le scuole del nostro Paese non stanno bene: e non si tratta di

un modo di dire, ma della preoccupante situazione in cui versa

l'edilizia scolastica.

Le Città metropolitane non sono in sostanza messe nelle

condizioni di operare in modo corretto, di assolvere ai propri

compiti garantendo un diritto costituzionale: il diritto dei

cittadini ad avere a disposizione strade e scuole idonee, per

esempio.

L’impossibilità di garantire i servizi essenziali è il risultato

dei tagli alle Province perpetrati a partire dall’istituzione delle

Città metropolitana nel 2015 con la legge Delrio 2014

(deforma delle Province)

«Nel sistema delle Province i tagli sono stati draconiani (circa due miliardi in due anni), con 20 mila dipendenti in meno su 48 mila totali, ma le competenze rimangono sempre le stesse: la manutenzione di 135 mila chilometri di strade (la «nervatura carrozzabile» del Paese) e la gestione di 6 mila scuole.

A Milano quanti saranno a breve gli istituti superiori

chiusi con decreto del Sindaco Sala e altri a rischio chiusura?

Verrà garantito l’inizio dell’anno scolastico 2017/2018?

I fondi mancano per la manutenzione ordinaria e per gli

interventi urgenti di messa in sicurezza, ma anche le risorse

per garantire i servizi minimi. Un disastro!

Il vaso è traboccato! URGE preoccuparsi di fare in modo

che i nostri cittadini possano recarsi ogni giorno sul posto di

lavoro, che ragazze e ragazzi vadano a scuola in sicurezza.



E' una VERGOGNA mettere a bilancio solo

1.000 euro a scuola

superiore come budget

annuale per la

manutenzione.

Un esposto

cautelativo dovrebbe

essere presentato alla Procura

della Repubblica





ad auto-tutela (rischio gravi

responsabilità penali

dell’Ente e del personale

tutto), nel caso malaugurato

avvengano disgrazie, dal

momento che si tengono

aperte scuole e strade

provinciali che non possono

essere chiuse, ma che non

vedono da tempo

ristrutturazioni ed

adeguamenti !!!

Bisogna fare una seria riflessione sulla necessità di

potenziare la STRUTTURA TECNICA che si occupa

dell’edilizia scolastica e che oggi è in sofferenza rispetto

all’esigenza manutentiva.

Solo la CANCELLAZIONE della Legge Truffa Renzi/Delrio

può ridare linfa vitale agli Enti Locali. GARANTIRE LA

CONTINUITA’ DEI SERVIZI PUBBLICI!!!

I Delegati RSU e l’Osservatorio USB CMM

MILANO

Milano, 6 luglio 2017